LE SIMMETRIE DEL POTERE

LE SIMMETRIE DEL POTERE E L’INUTILITA’ DEI SACRIFICI ITALIANI

 

di Adriana Zanese

 La Borsa di New York

 

 

 

“Nonostante il salasso di dicembre e la promessa di riforme

-la famosa fase 2 del governo Monti- la crisi e i mercati tirano dritto

perché la soluzione è un’altra: la riforma del sistema finanziario globale”

 

In che modo un Potere oligarchico nel quale la politica è ridotta a comparsa, può manifestare il suo disegno e le sue prospettive simmetriche? Ad esempio negando ai cittadini il diritto ad esprimersi su un cardine della democrazia, la legge elettorale; e umiliando il Parlamento col rifiuto, da parte di una maggioranza di ventura, di consegnare un deputato camorrista alla Procura della Repubblica. L’effetto simmetrico prosegue con l’arrivo (preannunciato) del declassamento dell’Italia da parte di un’agenzia di rating, una di quelle sante istituzioni private, proprietà di conglomerati bancari, come privata èla Bce(che ha nel suo regolamento di assegnare incondizionata credibilità a dette agenzie, invece si espellerle per aggiotaggio e creare un’agenzia Ue); agenzie di rating i cui membri, o dei conglomerati, siedono nel consiglio direttivo della Bce o, se si vuole, del Fmi, altra istituzione privata, cioè non democraticamente eletta, ed i cui ispettori tra poche settimane ci ispezioneranno per vedere se abbiamo fatto i compiti. Quali? quelli dettati dai maestri banchieri seduti nei consigli delle banche centrali, inclusala Bce, e che il governo Monti tradurrà (dopo le tasse già recessive) in altre  “misure per la crescita” :taglio dei salari in favore delle imprese, per via della concorrenza coi paesi “emergenti”, il colosso Cina, riducendo i nostri lavoratori a salariati al ribasso sempre più poveri e precarizzati; privatizzazione dei beni pubblici come l’acqua, l’energia; e dove si privatizza ci sono affari per le banche, di cui una rappresentanza o due c’è nel nostro governo, bando al conflitto d’interesse. Quel che conta è l’Unità di Salvezza Nazionale (pur se la nazione è un concetto ormai osèe e la salvezza, giudicate voi). Questa è la situazione. Il resto sono chiacchiere, pronostici da fattucchiere sui quotidiani nazionali:se e perchéla Bcenon stampa denaro ad libitum per controbilanciare gli attacchi speculativi al nostro debito (e a quello delle altre declassate, Spagna, Portogallo, Francia). Risposta:perchéla Bceha sede in Francoforte dove la signora Merkel, che paga il debito della Germania al 2% non vuole concorrenti, e dunque che il debito italiano resti pure al 5%. Su queste percentuali si gioca il destino della Ue nei prossimi mesi. Ecco perchéla Franciaha dato forfeit alla trilaterale anticipata a Roma con Monti e conla Fraudi ferro, che ci tiene tanto, al Patto Fiscale e al Fondo Salvastati concordati tra pochi intimi a Bruxelles in dicembre, quando a dare forfeit fula Gran Bretagna.Sul primo (lacrime e sangue per i prossimi 15 anni) autorevoli studiosi sostengono che l’Unione Fiscale non servirà a pareggiare lo spread, perché esso dipende dalle diverse situazioni economiche degli Stati; quanto al Fondo Salvastati (già declassato) esso prevede un fondo di 500 mld, una prima tranche di 200 da assegnare al Fmi, ma gestiti dalla Bce. Forniti da chi ? da noi contribuenti in parte. Col decreto mille proroghe sono già partiti 15 mld. Ma non è tutto. Ci sono le solite banche indebitate da salvare. Su questo Merkel e Sarkozy sono tetragoni:bisogna ricapitalizzarle. Ci penseràla Bcea stampare moneta (quella che “non può” stampare per gli Stati, che dovranno cavarsela da sé)La Bce, che ha già prima di Natale versato alle banche europee 500 milioni di liquidità al tasso del 1%; coi quali denari le banche, invece di aiutare famiglie e imprese, hanno ridato l’assalto al nostro debito, guadagnando il 7%. Chi dice che la crisi dell’euro è un affare creato, è un folle? Ma questo è il neoliberalismo, baby. Ecco ora l’analisi dei più importanti economisti (ovviamente in dissenso): l’attuale crisi, meno economica che finanziaria, è destinata a durare e ad aggravarsi a causa del fatto che la speculazione finanziaria è resa incontrollabile dalle dimensioni abnormi delle banche, le quali, grazie agli aiuti delle banche centrali e degli Stati, continuano a gonfiarsi in termini di attivi di bilancio (di contro a un passivo di riserve). E’ di vitale necessità che il sistema globale (Usa, Ue) sia dotato di regole ferree che prescrivano:il narrow banking, attività bancaria ristretta e circoscritta; separazione di attività di depositi e prestiti da quella d’investimento; misure atte a impedire il rischio che un eventuale crac delle banche indebitate debba essere pagato dai contribuenti; sorvegliare rigorosamente il mercato dei derivati riducendo al minimo le transazioni otc (over the counter); vietare o ridurre all’osso la cartolarizzazione di crediti: è questa la via per cui le banche creano dal nulla quantità enormi di denaro virtuale e debito; ed altre regole. A questa missione dovrebbe dedicarsila Ue(o Bce) anziché dettare agende politiche di servitù agli Stati, imponendo loro sacrifici inutili, perché le banche deregolate continueranno ad erodere le poche risorse che ancora ci rimangono, compresa la democrazia.

 

Advertisements

About Adriana Zanese

ADRIANA ZANESE Ha studiato Lettere e Filosofia presso la Facoltà di Lettere dellUniversità La Sapienza di Roma. Regista, sceneggiatrice, soprattutto scrittrice. Storica della Cospirazione Globale. Esperta di letteratura anglo americana. Nel 2015 ha fondato il Movimento Letterario Laltra Letteratura Scrittori Indipendenti che tiene ogni anno un importante Festival della Letteratura dedicato agli scrittori che pubblicano autonomamente sul Web. Il Festival si svolge con la partecipazione di importanti istituzioni pubbliche. Adriana Zanese ha pubblicato: Il Velo di Maya poesie, semifinalista Concorso di poesia di Genova 2012, Editore ilmiolibro.it/Feltrinelli (2012); Yermary, teatro, editore ilmiolibro.it/Feltrinelli (2012); Abduction, teatro, editore ilmiolibro.it (Gruppo Editoriale LEspresso) (2013) e Kindle di Amazon.it (2016); The vanishing lady, script, Editore Lulu.com (2013); Donna dai due volti, script, Editore Lulu.com (2014); Scomparsa, romanzo, Editore ilmiolibro.it (2014) e CreateSpace/Kindle di Amazon.it (2015 e 2016); Gli Illuminati di Sion, saggio storico (due volumi) Edit. CreateSpace e Kindle di Amazon.it. (2017); Adriana Zanese Ha studiato Lettere e Filosofia presso la Facoltà di Lettere dellUniversità La Sapienza di Roma. Regista, sceneggiatrice, soprattutto scrittrice. Storica della Cospirazione Globale. Nel 2015 ha fondato il Movimento Letterario Laltra Letteratura Scrittori Indipendenti che tiene ogni anno un importante Festival della Letteratura dedicato agli scrittori che pubblicano autonomamente sul Web. Il Festival si svolge con la partecipazione di importanti istituzioni pubbliche. Adriana Zanese ha pubblicato: Il Velo di Maya poesie, semifinalista Concorso di poesia di Genova 2012, Editore ilmiolibro.it/Feltrinelli (2012); Yermary, teatro, editore ilmiolibro.it/Feltrinelli (2012); Abduction, teatro, editore ilmiolibro.it (Gruppo Editoriale LEspresso) (2013) e Kindle di Amazon.it (2016); The vanishing lady, script, Editore Lulu.com (2013); Donna dai due volti, script, Editore Lulu.com (2014); Scomparsa, romanzo, Editore ilmiolibro.it (2014) e CreateSpace/Kindle di Amazon.it (2015 e 2016); Gli Illuminati di Sion, saggio storico (due volumi) Edit. CreateSpace e Kindle di Amazon.it. (20Letteraturarialista, intellettuale dissidente, leader del movimento letterario L'ALTRA LETTERATURA SCRITTORI INDIPENDENTI. Inventrice della Rassegna letteraria del selfpublishing sul web, L'Altra Letteratura , che si tiene ogni anno a Roma in sedi istituzionali.
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s